Potremmo dire che c’è chi è più fortunato e chi no, ma è indiscutibile che tutti in un momento della nostra vita viviamo lo stress da gestione del denaro.

C’è chi può avere liquidità in più in banca, ma la pressione finanziaria colpisce tutti, anche i più ricchi del mondo. Siamo sempre tormentati dalla sensazione di non averne abbastanza: facciamo di tutto per risparmiare eppure abbiamo sempre quella vocina dentro di noi che ci tortura dicendo che non arriveremo a fine mese.

Eppure, la maggiore liquidità sembra essere la chiave per sentirsi più tranquilli e felici.

Perché però ci sentiamo continuamente tormentati? I soldi sono volatili, gli imprevisti sempre presenti e molti fattori (come il mercato) difficilmente possiamo controllarli.

Esistono strade che è possibile intraprendere per capire come controllare lo stress da gestione del denaro e cercare di prevenire tutti quei fattori che possono alimentarlo.

Tra i diversi trucchetti che andremo ad analizzare più avanti, c’è anche il social lending, il prestito tra privati che aiuta le persone a richiedere un prestito in semplici mosse da un lato, e a far crescere il proprio capitale investito dall’altro.

Prima di tutto: trova la concentrazione

Non puoi gestire il denaro se prima non trovi la strada per gestire lo stress. È infatti proprio questo la fregatura, perchè non ci fa vedere le cose in maniera chiara, senza filtri e consapevolmente.

Lo stress riduce la nostra autostima e la capacità di gestire le attività. Trovare la concentrazione può essere la chiave per gestire le nostre sensazioni e trovare la giusta via per gestire gli imprevisti.

Esistono diversi metodi per ritrovare la propria concentrazione. Qui ci limitiamo ad elencarne alcuni:

Respira e se vuoi inizia a meditare.

Una delle più grandi medicine del mondo l’abbiamo proprio sotto i nostri occhi: fare respiri profondi con naso e bocca aiuta ad ossigenare bene i polmoni e la mente. Piccole azioni che aiutano a controllare i nervi e sentirsi più leggeri dai pensieri.

Se preferisci, la meditazione può aiutarti a unire il respiro profondo con l’osservazione delle emozioni. La meditazione infatti aiuta a riconoscerle e ad accettarle, a capirle e controllarle.

Passeggia all’aria aperta.

Le camminate all’aria aperta aiutano a scaricare lo stress e volgere lo sguardo verso spazi ampi aiuta ad aprire la mente. Bastano pochi minuti per sentirsi più leggeri e aprire la mente alla creatività.

Dedicati a un hobby.

Potrebbe essere un’attività sportiva o cucinare o disegnare, insomma fai una cosa che ti piace.

La mente, costantemente stimolata, ha bisogno di distendersi e riposare. Niente di meglio che dedicarsi a un’attività che stimola le proprie emozioni positive e consente alla mente di non forzarsi.

Allontana la negatività.

Ci sarà qualcosa nella tua vita che ti mette di malumore. Alcune cose sono inevitabili, bisogna solo controllarle, altre possono essere allontanate.

Analizza le tue giornate e cerca di capire cosa ti ha trasmesso negatività. Potrebbe essere un’attività, un messaggio, una parola detta alla persona sbagliata, o una persona nello specifico.

Cerca di mantenere uno stato positivo ed evita nei giorni successivi tutto ciò che ti ha fatto sentire inadeguato e a disagio.

Crea abitudini finanziarie

Parla con la tua famiglia e con le persone a te più vicine. Esponi i tuoi pensieri e chiedi un consiglio su come poter gestire le spese.

Prova a definire un calendario e prevedi le quote che potrebbero interessarti. Sviluppa un piano e focalizzati sulle spese più importanti.

Non dimenticare di educare anche chi sta al tuo fianco: la tua famiglia a sua volta potrebbe avere bisogno di te.

Inoltre se hai figli, premiali con una ricompensa. Sensibilizzali al risparmio e alla gestione, così da essere più consapevoli del valore della spesa e pronti per il lodo futuro.

Leggi anche: Finanza comportamentale: cosa guida i nostri investitori

Imposta un budget

Qui ci leghiamo al punto precedente. Per creare il tuo piano, fissa un budget per ogni spesa che prevedi.

Ciò non significa che devi sentirti costretto o limitarti, ma fissare un budget può aiutarti a gestire il tuo denaro e capire con anticipo se puoi concederti qualcosa in più.

Fai crescere il tuo capitale

Bisogna risparmiare, sì, ma anche investire. Come abbiamo raccontato anche nei nostri canali social (seguici su FacebookLinkedin), i nostri faticosi risparmi negli anni potrebbero risentire dell’inflazione e perdere parte del loro valore.

Per questo motivo è importante conoscere cosa significa investire.

Attenzione però: investire non significa diventare ricchi. Tranne se vuoi fare del trading la tua vita, puoi comunque iniziare a investire per racimolare negli anni liquidità per coprire le spese più “rognose”.

Ci vuole pazienza, tempo e informazione, ma puoi partire da soluzioni più vicine alle tue conoscenze e di facile gestione.

Per iniziare potresti conoscere i vantaggi del prestito tra privati – o social lending – di cui abbiamo dedicato qualche articolo.

Leggi anche: Le 5 regole per imparare a investire

Come Smartika può darti una mano

Con Smartika, piattaforma di social lending in Italia vigilata da Banca d’Italia, hai la possibilità di richiedere un prestito in pochi minuti che può aiutarti a coprire le spese necessarie per un’occasione specifica. Che si tratti di una semplice necessità di liquidità, o di supporto per l’acquisto per arredare la casa o ristrutturarla, o per acquistare mezzi di trasporto o coprire spese mediche.

Il prestito tra privati consente di entrare in contatto con persone come te che hanno necessità di liquidazione oppure vogliono investire parte del loro capitale.

A te la scelta. Se devi coprire in tempi brevi una spesa, puoi chiedere un prestito rapido, oppure puoi iniziare a costruire il tuo portafoglio e farlo crescere investendo nei mercati proposti.

Cosa serve? Inizia a chiedere un preventivo oppure scopri tutti i nostri servizi!

1 Shares:
You May Also Like