Le più recenti teorie sull’inclusione finanziaria riconoscono in maniera praticamente unanime come l’obiettivo finale sia produrre vantaggi per chi vi si rivolge. Tuttavia, nella maggior parte dei casi, gli strumenti Fintech elaborati in risposta non mantengono le premesse e le promesse.

In effetti il settore dell’inclusione finanziaria ha una somiglianza troppo stretta con quella dei servizi finanziari tradizionali: i fornitori si concentrano esclusivamente sui rendiconti finanziari, i finanziatori richiedono rendimenti irrealistici e nessuno è ritenuto responsabile dei risultati dei clienti.

L’approccio più adeguato dovrebbe essere quello garantito al meglio – su tutti – dal P2P lending.

  • Le dimensioni massime e minime del prestito devono tendenzialmente corrispondere al reddito dei clienti target, al tipo di attività e alla capacità di pagamento.
  • I programmi di rimborso dovrebbero corrispondere ai flussi di cassa dei clienti target e le condizioni di ritiro dei risparmi dovrebbero offrire ai clienti il ​​massimo accesso ai propri risparmi quando ne hanno bisogno.
  • I canali di consegna dovrebbero essere convenienti, convenienti, affidabili e adattati alle barriere culturali e/o sociali come la lingua, i livelli di alfabetizzazione e ruoli di genere.

Il raggiungimento di risultati sociali richiede lo stesso approccio di gestione attento che viene comunemente applicato alla performance finanziaria. Questo approccio è comunemente indicato come social performance management (SPM), definito come l’insieme dei sistemi che le organizzazioni utilizzano per raggiungere i loro obiettivi sociali dichiarati mettendo i clienti al centro della strategia e delle operazioni. I fornitori di tutto il mondo utilizzano il SPM per garantire che l’inclusione finanziaria sia responsabile e reattiva nei confronti dei clienti.

Gli obiettivi, i dati e i risultati sociali sono più difficili da definire e non sono standardizzati tra i fornitori di servizi finanziari. Di conseguenza, ricevono un elogio formale di massima – nelle dichiarazioni di missione, sui siti web dei finanziatori, nei programmi di sviluppo del governo – ma sono considerati troppo inconsistenti quando si tratta di progettazione di prodotti e programmi, metriche di  misurazione e comunicazione dei risultati.

In questo senso la specificità del P2P lending si rivela sicuramente coerente sia con le premesse che von gli sviluppi di un’inclusione finanziari effettiva ed efficace. 

0 Shares:
You May Also Like