Vale di più la comodità o la riservatezza?

A ciascuno a sua risposta, ma uno dei temi più interessanti emersi durante i due giorni di Sharitaly, manifestazione dedicata all’economia collaborativa, è proprio la riservatezza che soltanto una piattaforma di social lending come Smartika può garantire.
Inutile negarlo, c’è sempre dell’imbarazzo nel chiedere un finanziamento allo sportello o a un operatore, nel mostrare una busta paga e il compenso che si riceve magari per un lavoro tempo determinato. Attendere il responso, venire giudicati nel portafoglio e conosciuti nel bisogno può generare ansia, ma tutto questo è ormai evitabile grazie al prestito social, dove tutto avviene online, in forma anonima, rapidamente, seguendo semplici procedure e ottenendo una risposta in 24 ore.
Il tema della privacy e sul funzionamento del prestito “social” è stato affrontato dal Presidente di Smartika Maurizio Sella a Sharitaly nel corso di una tavola rotonda dedicata, spiegando in poche parole come l’esperienza social possa trasformare l’esperienza negativa dell’entrare in banca a chiedere un prestito in uno scambio tra pari e con interessi vantaggiosi (5,87%).
L’economia collaborativa è infatti un modo diverso ma consolidato di intendere i servizi. Secondo i dati diffusi da Sharitaly, la conoscenza e l’uso hanno delle piattaforme raggiunto il 17 per cento della popolazione e i servizi riguardano i settori più diversi: il più rappresentato è quello dell’enterteinment (l’impatto è del 19 per cento sul settore), seguono accademie online, cultura e scambio libri, servizi di mobilità, alloggio, ristorazione e baratto. La finanza invece, intesa come fundraising, impatta per sul 5%.
Oggi il nostro Paese è al decimo posto in Europa per prestiti erogati tra i privati, ma si stima che il social lending abbia le potenzialità per arrivare a coprire almeno il 5% dei prestiti personali (per un valore di 1,3 miliardi). In questo campo, Smartika è in prima linea con oltre 6.000 prestatori attivi e 5.000 prestiti erogati per un valore di circa 25 milioni.

Pubblicato in Aggiornamenti

10 Risposta a “Vale di più la comodità o la riservatezza?”

  • honof11 says:

    mi ritrovo con questi signori in Default, che devo fare???
    mala1709
    faci0806
    aiwa86
    eltizo
    STPI2701
    dario85
    CHCL2610

    • Tomaso says:

      @ honof11
      A fronte di unìapposita comunicazione ricevuta le abbiamo dato riscontro in data 24/03: non esiti a contattarci per ulteriori dettagli.

  • Gianluca says:

    Ma le statistiche?? Non le pubblicate più?
    Dopo la grande pulizia ( a scapito di noi prestatori ) ho ancora 4 default e 16 ritardi.
    I default risalgono anche a metà 2015. Nessun aggiornamento nel dettaglio prestiti…
    Che si fa?

    • Tomaso says:

      @ Gianluca

      Le statistiche, così come avvenuto per Luglio e Ottobrfe avranno cadenza trimestrale e pertanto le prossime saranno pubblicate a Gennaio.
      La prossima settimana invieremo comunicazione ufficiale sul prossimo intervento di Smartika Lender Protection che, anticipo, è previsto per il prossimo Gennaio.

      • Mauro says:

        Alla faccia della trasparenza!

        • Tomaso says:

          @ Mauro

          Suggerimenti su quelli che sono i desideri della community li accogliamo volentieri, così come abbiamo fatto a fronte della survey inviata lo scorso Luglio. Ad oggi non abbiamo riscontri sulla necessità di statistiche più frequenti: ritieni preferibile che avvengano con altra cadenza? Quali informazioni vorresti vedere evidenziate?

          • m_romagnoli says:

            Suggerimenti:
            – statistiche mensili;
            – informazioni su numero prestiti erogati mese vs prestiti valutati;
            – per i ritardi/ristrutturati/default:
            a) avere nella prima finestra l’ultima data di pagamento in modo da non dover spulciare tutte le schede per cercare di capire qualcosa
            b) aggiornamenti a cadenza almeno trimestrale dello stato (al momento la gestione è vergognosamente varia ed eventuale).

          • Tomaso says:

            @ m_rogmanoli

            Tutto l’impianto di MySmartika è già stato oggetto di revisione a cui deve fare seguito una completa modifica dell’nfrastruttura su cui si basano le informazioni.
            Per quanto riguarda le statistiche mensili sarebbe interessante capire quali informazioni la community chiede che vengano inserite.

      • Gianluca says:

        @Tomaso, cmq non hai risposto alla mia domanda, è possibile avere aggiornamenti su quelle situazioni pending?


Per favore lascia un commento

Your email address will not be published. Required fields are marked *

Current day month ye@r *