Prestito al consumo: cresce la domanda nel primo semestre 2015

Aumentano dell’8,4% le richieste di prestito da parte delle famiglie italiane rispetto al primo semestre 2014. Lo dice una ricerca EURISC (il sistema di informazioni creditizie della società CRIF Decision Solutions, specializzata nella creazione di database per le società di credito) del giugno 2015, che ha raccolto dati da oltre 77 milioni di posizioni creditizie.

La crescita è dovuta soprattutto all’aumento delle richieste per i prestiti finalizzati (+11,4%) e di prestiti personali (+5%) ed è una crescita incoraggiante per l’economia italiana e per gli operatori che si occupano di prestiti. Ma attraverso le piattaforme di peer to peer lending, questi dati diventano un’opportunità anche per i risparmiatori che si trovano ad avere un’opportunità in più di investimento con tassi e ritorni interessanti (Smartika per esempio ha un Taeg del 5,60%).

EURISC mostra come a giugno 2015, in particolare, si sia verificato un’ulteriore aumento delle richieste di prestito da parte delle famiglie italiane: +4,7% rispetto allo stesso mese del 2014.

Parliamo di importi: le cifre richieste si aggirano in media sugli 8mila €. In particolare, un prestito finalizzato medio vale 5.119 € e un prestito personale 11.761 €.

Se guardiamo invece alla durata, gli italiani preferiscono prestiti a 12 mesi (circa il 22%) o superiori a 5 anni (21,2%), a seconda del reddito familiare e della sostenibilità finanziaria della rata da versare.

In un’ottica di investimento alternativo, di condivisione e di aiuto diretto e senza intermediazioni ad altre persone che necessitano di un aiuto economico, quello che fino a ieri rappresentava un “buon momento” solo per banche e finanziare, diventa adesso un’occasione di investimento per piccoli e medi risparmiatori che vogliono sperimentare la formula del prestito tra privati.

Leggi di più: https://www.smartika.it/it/presta-ora/come-funziona-per-il-prestatore.html

Pubblicato in Aggiornamenti, media

2 Risposta a “Prestito al consumo: cresce la domanda nel primo semestre 2015”

  • Roberto says:

    Articolo interessante, è la prima volta che sento parlare di prestito tra privati. Richiedete una somma minima da investire? e scusate l’ignoranza, nell’articolo scrivete di prestiti finalizzati, cosa sono ? Grazie!

    • Tomaso says:

      @ Roberto

      La somma minima da investire è pari a € 100,00.
      I prestiti finalizzati sono quelli legati al credito al consumo (ad esempio, auto, elettrodomestici,etc.)


Per favore lascia un commento

Your email address will not be published. Required fields are marked *

Current day month ye@r *