Pillole di crowdfunding

Il social lending è una delle forme più rilevanti di crowdfunding. Dietro questo termine si celano però altre pratiche altrettanto affascinanti. Abbiamo voluto dare il nostro piccolo contributo alla conoscenza del crowdfunding con un paio di articoli che trattano:

– definizione del crowdfunding e sua diffusione a livello globale (qui)
– stato dell’arte in Italia (qui)

PS: c’è fra voi qualche autore wikipediano volonteroso che arricchisca la voce “social lending” di Wikipedia spiegando un po’ di più e dicendo chi lo pratica in Italia?

Tags: , ,

Pubblicato in Aggiornamenti, off topic?

17 Risposta a “Pillole di crowdfunding”

  • darkpella says:

    Ciao, avrei una piccola proposta.

    Nella pagina “My Smartika oggi” viene mostrato il saldo del conto di pagamento e quello del capitale residuo dei prestiti in essere alla data odierna.

    Quando devo presentare la dichiarazione ISEE devo usare i valori al 31/12.

    Sarebbe possibile inserire un campo in cui immettere la data alla quale si vuole sia calcolato il saldo del conto di pagamento e il capitale residuo totale (al accesso alla pagina sarebbe naturalmente impostato sulla data odierna).

    Ciao

    • Carlo says:

      Ci avevamo pensato anche noi in quanto riceviamo richieste per la dichiarazione Isee. Lo mettiamo tra le cose da fare.

      Carlo – Smartika Team

  • Prottolo says:

    Ciao, ho notato le accelerazioni date dalla visibilità che vi è stata data da articoli e interviste. Nel prossimo futuro prevedete di continuare su questa strada o di adottare anche alcune iniziative pubblicitarie?

    • Carlo says:

      Ciao prottolo,
      la strada maestra è quella delle PR ma stiamo pensando anche di avere un minimo sostegno pubblicitario oltre a quello che stiamo facendo con Adwords e Facebook, stiamo valutando alcune ipotesi. Saremo poi presenti con un piccolo stand a http://falacosagiusta.terre.it/ il 15-17 marzo in fiera a Milano

      Carlo – Smartika Team

      PS: ti avevo appena risposto che mi hanno segnalato l’uscita di un articolo importante che aspettavamo http://www.smartika.it/Web/pdf/smartika/2013_02_25%20Repubblica.pdf … porti buono 🙂

      • nikymi says:

        credo che la chiave sia nel curare con maggiore assiduità la vostra web reputation.
        la discussione su finanzaonline langue, il gruppo su facebook non si può dire che sia dinamicissimo, il blog qui non è molto frequentato.

        c’è bisogno di visibilità online ed offline.
        per l’online non escluderei un banner su libero.it

        per l’offline qualcosa di forte impatto…magari pubblicità nella metro a milano e roma, o ragazze con cartelli e magliette pubblicitarie nei centri delle città.

        senza interventi simili non si raggiungerà tanto presto la massa critica per farne un fenomeno paragonabile ai social lending di paesi in cui internet è più centrale.

        • Anonimo codardo says:

          Molto più banalmente e senza sperperare denaro in banner: smartika non è ne su prestiti.it ne su facile.it

        • nikymi says:

          ho notato con piacere che hai seguito il mio consiglio e hai deciso di seguire più da vicino finanzaonline …
          un unico consiglio : è un forum finanziario, presenterei smartika come un modo per differenziare i propri investimenti, tralasciando l’aspetto etico e sociale
          esempio : investendo prevalentemente su profilo di richiedenti più diffuso (B) che tasso si può sperabilmente ricavare? che tasso di insolvenza hanno avuto dall’inizio di smartika ?
          che rendimento netto si può ottenere prestando a soggetti di quella classe di merito?

          dai miei calcoli basati sui tassi più offerti tra i prestatori s evince un rendimento netto del 4.45 % per la classe B e 3,67 % per la classe A ( al lordo di insolvenze che immagino essere più diffuse nel profilo c).

          se si vuole arrivare a una raccolta interessante smartika deve apparire come un buon affare piuttosto che una buona azione!

          • Carlo says:

            ciao nikymi,
            hai perfettamente ragione sul profilo e su come parlare ai frequentatori del forum. In realtà li conosciamo abbastanza bene dalla precedenza vita, avevamo fatto anche una sessione di chat che era stata molto frequentata e interessante. Tendenzialmente vorrei rispondere a domande senza invadere il territorio che deve essere di libera discussione tra le persone

            Carlo – Smartika Team

  • Anonimo codardo says:

    C’è la possibilità che implementiate la newsletter per i prestatori che riepiloghi lo stato del proprio account ? Offerte, prestiti, rate incassate, in scadenza etc, etc.

  • Carlo, il prestito dura metà tempo, è ovvio che gli interessi siano la metà circa. Avevo già detto tempo fa che questi non sono numeri ma propaganda. Diamoci da fare per la tassazione, piuttosto, su questi redditi.

    • Carlo says:

      Dario,
      nessun dubbio su quello che ricordi, vero anche che spesso il richiedente non realizza che potrebbe risparmiare un bel po’ con una durata più breve, sempre che per lui la rata sia sostenibile.
      Sulla tassazione ci stiamo muovendo da tempo a tutti i livelli a cui arriviamo, ora abbiamo cominciato anche a coinvolgere i media

      Carlo – Smartika Team

  • francociccio says:

    Avevo sentito della attività normativa avviata in Italia… Che dire: bello una volta tanto muoversi per tempo! Speriamo di vedere gli effetti pratici quanto prima!

  • Giovanni says:

    Buongiorno, premetto che non sono un esperto in materia ma amo fare confronti, mi è arrivata una publicità da AgosDucato:10.000 euro in 120 mesi tot 13.848 di cui spese 486,91 tan 5,91 taeg 7,10 la rata è di 113,85 euro/mese Se voi aveste lo stesso tipo di offerta a 120 mesi come sarebbe strutturata la vs richiesta (classe A) Grazie!!

    • Carlo says:

      Premettendo che escludo esistano prestatori privati disponibili a fare prestiti a 120 mesi (al massimo nei social lending in giro per il mondo si arriva a 60 mesi) e chequindi non possiamo fare un confronto a pari durata, ricordando che nel confrontare i taeg bisogna correlare le durate, su Smartika oggi ore 12 in classe A a 48 mesi hai un taeg 8,6%, una rata di € 248,90 e andrai a restituire alla fine € 11.471 contro € 13.848, quindi risparmierai € 2.370. Se puoi sostenere una rata di ca. € 250 con Smartika risparmierai oltre il 50% di interessi.

      Carlo – Smartika Team


Per favore lascia un commento

Your email address will not be published. Required fields are marked *

Current day month ye@r *